Ikea: come distruggere la web-reputation – da lovemark a #pessimaIkea nel giro di pochi giorni

Ancora un esempio di pessimo storytelling nella comunicazione di crisi da parte di aziende leader, in questo caso Ikea. Ancora una volta sfidare l’opinione pubblica si trasforma in boomerang. Ancora una volta la miopia delle decisioni prevale sulla lungimiranza. Ci risiamo, ci cadono proprio tutti! Multinazionali e aziende leader come Ikea che destinano alla comunicazione… Continue reading

Che cosa si commenta su Facebook? Il discorso virtuale come categoria emergente

Dalla fotografia di una giornata tutto sommato “tranquilla” qualche indicazione interessante: non è la politica il tema più utilizzato dalle pagine Facebook delle testate giornalistiche più seguite, ma tipologia di interazioni e tenore dei commenti quali effetti possono generare nell’ agenda dei media? Navigando su Facebook tra il mio feed ed altre pagine, soffermandomi qua e… Continue reading

All’origine della disinformazione: memoria sociale e deriva narrativa della notizia

“La fede comincia là dove la ragione finisce” (Soren Kierkegaard) “Un fatto perde la sua oggettività nel momento stesso in cui manifestandosi viene osservato da un testimone, entra a far parte della sua esperienza e diventa racconto” La frequenza con cui ultimamente si sente parlare di “fake news” e disinformazione è l’indice della presa di… Continue reading

ALDE o EFDD? I travagli interiori tra i sostenitori del Movimento 5 Stelle

Un’esplorazione tra ideali e pragmatismo, malumori e dedizione tra i sostenitori del Movimento all’indomani della controversa questione sulla possibile adesione al gruppo europeo ALDE, attraverso i commenti espressi sul blog di Beppe Grillo. Quasi 1.000 commenti tra argomentazioni, opinioni, delusioni e dichiarazioni di fede che offrono una istantanea sugli atteggiamenti dei sostenitori Credo che Renzi… Continue reading

La tragedia dei treni di Andria- le strutture narrative del racconto giornalistico

Social media come Twitter e Facebook sono diventati i protagonisti delle notizie in anteprima e dei loro tempestivi approfondimenti, cosicché telegiornali e carta stampata devono conformarsi alla trattazione fatta su queste piattaforme. Questo ne segna di fatto la supremazia nello spazio informativo, condizionando stili e strategie del discorso giornalistico Prendo lo spunto dall’ incidente ferroviario… Continue reading

Iconografie di leaders – le dimensioni narrative dei soggetti rappresentati

La rilevanza dei media nel modellare le diverse rappresentazioni di un personaggio dal punto di vista iconografico è indiscutibile, specialmente quando si tratta di figure di primaria importanza sulla scena. Alcune volte tuttavia ne scaturiscono delle iconografie ai limiti del grottesco; sono le raffigurazioni percepite dal pubblico e riproposte dalla “circolarità” dei media oppure il… Continue reading